Mercoledì 09 Agosto 2006

Carrozze strapiene sulla Bg-Mi Scatta la protesta dei pendolari

Ancora disagi sulla linea ferroviaria Bergamo-Milano. Carrozze strapiene, niente aria condizionata e ritardi. L’ennesima rivolta - peraltro giustificata - dei pendolari è scattata in mattinata. Il treno 2616 delle ore 7.25 in partenza da Bergamo e diretto a Milano Centrale via Treviglio Ovest si è presentato sui binari non più con le solite 6-7 carrozze a piano doppio, bensì solo con 3 carrozze, senza il piano superiore e soprattutto senza aria condizionata. Preso d’assalto dai pendolari, il convoglio si è immediatamente riempito in ogni posto. Subito sono scattate le proteste e le richieste di chiarimento da parte dei pendolari. Quando il treno è giunto a Treviglio è scoppiato il caos. Le tre carrozze con i pendolari stipati come in scatole di sardine sono giunte a Milano Centrale con un ritardo di oltre un quarto d’ora. Le Ferrovie hanno comunicato che quanto accaduto è da imputare a un guasto al locomotore che avrebbe dovuto trainare le carrozze a due piani. Per evitare la cancellazione della corsa, le Ferrovie hanno preferito mettere sui binari tre vecchie carrozze. Una decisione che tuttavia ha comportato l’ennesimo disagio per i pendolari già esasperati per i disservizi sulla linea Bergamo-Milano.(09/08/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata