Catene nelle strade a rischio neve (E pure da Grassobbio a Zanica...)

Catene nelle strade a rischio neve
(E pure da Grassobbio a Zanica...)

Anas comunica che dal 1° novembre, per tutti i veicoli a motore, sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti della rete stradale della Lombardia.

Si tratta di quelli maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. In particolare, dal 1° novembre al 30 aprile 2016 l’obbligo sarà in vigore dal km 105,980 (Berzo Demo) al km 118,700 (Edolo) della strada statale 42 «del Tonale e della Mendola», sulla strada statale 591 «Cremasca» dal km 2,200 Grassobbio al km 5,400 in località Zanica e sull’intera estesa della strada statale 39 «dell’Aprica».

A partire dal 15 novembre 2015 fino al 15 aprile 2016, per tutti i veicoli a motore, sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve) su alcuni tratti della rete stradale della Lombardia, maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale: dal km 0 (Tirano) al 1,700 (confine di Stato) della strada statale 38 dir A «dello Stelvio»; dal km 0,900 (trivio del Fuentes) al km 106,500 (Bagni Vecchi) della SS38 «dello Stelvio»; dal km 0 (Chiavenna) al km 10 (confine di Stato) della statale 37 «del Maloja»; dal km 96,700 (trivio del Fuentes) al confine di Stato della SS36 «del Lago di Como e dello Spluga»; dal km 0 (Lecco) al km 9,015 (Ballabio) del «Raccordo Lecco-Valsassina».

Inoltre, l’obbligo sarà in vigore nello stesso periodo anche sulla strada statale 394 «del Verbano Orientale» dal km 3,450 (Varese) al km 10,000 (Gavirate) sulla strada statale 233 «Varesina»dal km 53,850 (Varese) al km 72,116 (confine di Stato), sulla strada statale 344 «di Porto Ceresio» dal km 2,918 (Induno Olona) al km 12,862 (confine di Stato), sulla tangenziale Est di Varese dal km 0,000 (ponte di Vedano) al km 8,810 (innesto SS233) e sulla 301 ‘del Foscagno’ dal km 0,000 (Bormio) al km 36,939 (Livigno).

L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è emanata nel rispetto delle vigenti norme che disciplinano la circolazione stradale (Codice della Strada).


© RIPRODUZIONE RISERVATA