Domenica 16 Maggio 2010

Cenere vulcano: stop ai voli
nel nord della Gran Bretagna

L'ente per la sicurezza della navigazione aerea britannico ha deciso di chiudere, dalle ore 14 di domenica 16 maggio ad almeno le 20 dello stesso giorno, gli aeroporti dell'Irlanda del Nord, della Scozia e dell'Inghilterra settentrionale a causa della nube di cenere provocata dal vulcano islandese Eyafjallajokull: gli scali londinesi dovrebbero invece rimanere aperti almeno fino alle 20 di domenica.

Chiusi invece gli scali di Belfast, Manchester e Liverpool, mentre gli aeroporti irlandesi di Dublino e Shannon dovrebbero rimanere aperti almeno fino alla mezzanotte di domenica. È però probabile che da lunedì o da martedì il divieto al traffico sarà probabilmente esteso e potrebbe dunque toccare anche Londra e Dublino. Il problema è una combinazione di attività vulcanica e di condizioni meteo ha trascinato di nuovo la nube di cenere verso il Regno Unito.

Per il momento (ore 13) Ryanair e Jet2.com non hanno comunicato nessuna cancellazione di voli in partenza e in arrivo da Orio domenica 16, ma è bene che i viaggiatori s'informino.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata