Centostazioni, mille ritardi Ma vi piace la stazione? Votate

Centostazioni, mille ritardi
Ma vi piace la stazione? Votate

Il nuovo termine dei lavori in piazzale Marconi doveva essere il 31 gennaio, ma il cantiere è ancora in alto mare.

Le staccionate sono state tolte, gli operai sono al lavoro, ma anche la nuova scadenza indicata da Centostazioni al Comune (decisamente furibondo, a questo punto...) non verrà rispettata. Il lato Ovest, quello a destra della facciata è ancora un via vai di operai intenti a rifinire la copertura in vetro. Ergo, anche la scadenza del 31 gennaio resterà sulla carta.

Da voci di corridoio pare che Centostazioni abbia qualche problema con una delle ditte che sta lavorando sul cantiere. L’unica cosa certa è che la stazione è ancora e nuovamente in ritardo, sorvolando sugli aspetti funzionali ed estetici di un restyling che ha fatto discutere da subito e che continuerà a far discutere per ancora parecchio tempo.

E dire che in Europa non mancano esempi di stazioni ben sistemate o sottoposte a radicali interventi di ammodernamento. Ecco qualche esempio

Manchester Piccadilly, vetro, acciaio e negozi.

La tedesca Hannover, tra classico e modernità.

La nuovissima (e bellissima) stazione di Utrecht, in Olanda.

Un grande classico, l’inglese York.

Il rigore tutto austriaco di Innsbruck

L’efficienza scandinava della svedese Malmoe.

E un po’ d’orgoglio nazionale: Torino Porta Susa.

E voi che ne pensate della nuova stazione di Bergamo? Votate il sondaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA