C’era un arsenale su una Suzuki Armi sequestrate, 64enne denunciato

C’era un arsenale su una Suzuki
Armi sequestrate, 64enne denunciato

Un vero e proprio piccolo arsenale: è quello che hanno trovato martedì mattina 17 marzo alle 10 circa gli uomini del Nucleo Interventi sicurezza urbana della Polizia Locale in un veicolo Suzuki in sosta.

Dai finestrini erano visibili chiaramente all’interno dell’abitacolo alcuni proiettili d’arma da fuoco: è scattata quindi la rimozione del veicolo. Dalla successiva perquisizione al comando di via Coghetti (avvenuta in presenza del proprietario dell’auto, arrivato nel frattempo) spuntavano 43 proiettili inesplosi di calibro 22 marca Winchester, una mannaia con una lama di circa 20cm (ritrovata nel vano portaoggetti), due coltelli con una lama di circa 10cm (ritrovati all’interno di un sacchetto di plastica sui sedili posteriori), un tirapugni (ritrovato al di sotto del sedile anteriore lato passeggero), un coltello a serramanico marca boker (ritrovato all’interno del bagagliaio), una rivoltella marca Uberti calibro 22.

Tutte le armi sono state immediatamente sequestrate e il proprietario del veicolo, S. M., nato nel 1951, veniva denunciato ai sensi della legge sulle armi e per porto abusivo di armi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA