Chi consegna il pacco di Amazon? Potrebbe essere chiunque di noi...

Chi consegna il pacco di Amazon?
Potrebbe essere chiunque di noi...

Il colosso dell’e-commerce starebbe pensando di trasformare chiunque in possibile fattorino, ispirandosi al modello Uber.

Fai da te? Ma nel senso letterale del termine, a metà tra sharing economy e business. Amazon sta pensando ad un nuovo sistema di consegne, e secondo quanto pubblicato da l Wall Street Journal, i fattorini potremmo essere noi. Già, il colosso dell’e-commerce starebbe studiando una App che di fatto permetterebbe a chiunque di trasformarsi in fattorino, raccogliendo e consegnando a domicilio (altrui) i pacchi destinati a quei indirizzi che incontreranno sul loro abituale percorso.

Negli Usa l’hanno già chiamato l’Uber delle consegne, in perfetta simmetria con quello che ha rappresentato questo modello per il servizio Taxi. Ora anche in Europa e persino, tra alti e bassi, in Italia. Pensate che Uber ha nel frattempo affinato il suo business lanciando anche un servizio di consegna a domicilio di cibo: Amazon potrebbe andare persino oltre, e affidare la distribuzione porta a porta a chiunque, previo adeguato rimborso spese dal prossimo acquisto on line, magari. Piccolo dettaglio che spiega i ragionamenti in corso di Jeff Bezos, mister Amazon: i costi di consegna nell’ultimo anno sono cresciuti di oltre il 30%. Ergo chi fa da sé risparmia pure...


© RIPRODUZIONE RISERVATA