Mercoledì 12 Marzo 2008

Città Alta, parte la raccolta differenziata

In Città Alta la differenziata parte con un sacchetto in più. Un grosso sacchetto modello fornaio, nel quale raccogliere la carta. Una novità nella novità, visto che proprio il centro storico era rimasto l’ultima zona della città a conferire ancora i rifiuti senza alcuna distinzione. Dal 15 aprile in arrivo dunque una piccola rivoluzione che martedì sera è stata illustrata ai residenti con un’assemblea alla quale hanno partecipato, oltre all’assessore all’Ambiente Fausto Amorino, anche il presidente della terza Circoscrizione Mariangela Acerboni e il responsabile di Aprica Renato Pennacchia.

Le modalità? Si partirà in maniera soft, un po’ come era stato per il centro e cioè con sole due frazioni oltre all’indifferenziato: la carta appunto e il vetro che verrà raccolto assieme ai barattoli. Niente organico, almeno per il momento: continuerà ad essere smaltito nel sacco nero. Così come invariati resteranno i giorni di raccolta: martedì, giovedì e sabato. Ciò che cambia saranno ovviamente le modalità: oltre all’indifferenziato – che verrà ritirato in tutti e tre i passaggi – il mercoledì dovrà essere conferito anche il vetro, mentre la carta verrà raccolta il giovedì. Attenzione però agli orari perché se i sacchi grigi dovranno essere posizionati entro le 6.30 del mattino (con la possibilità quindi di essere sistemati nei luoghi di raccolta già la sera precedente), la carta, il vetro e il barattolame dovranno tassativamente rispettare la fascia oraria tra le 7 e le 8 del mattino proprio per evitare di lasciare per strada nelle ore notturne materiale potenzialmente rischioso: in quest’ultimo caso la raccolta comincerà alle 8.30 anche per evitare rumori molesti nelle ore ancora dedicate al riposto.
La distribuzione dei sacchi di carta e dei contenitori per il vetro avverrà il 5 aprile a Colle Aperto e il 12 alla Fara (ex chiesa di Sant’Agostino) nei seguenti orari: dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30.(12/03/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata