Mercoledì 01 Agosto 2007

Città, un immigrato ogni 10 abitanti

Bergamo è al terzo posto in Lombardia, dopo Milano e Brescia, per presenza di immigrati: secondo il Rapporto 2006 del Comune gli stranieri sono il 10% dei residenti. Nel dicembre 2006 a Bergamo su 117.072 residenti totali gli stranieri con permesso di soggiorno erano 11.654 (406 in più rispetto al 2005): 10.895 provengono da Paesi in via di sviluppo, 759 da quelli a sviluppo avanzato, Psa (cioè Paesi dell’Unione europea, compresi i neocomunitari, altri Paesi appartenenti geograficamente all’Europa ma non Ue, quali Norvegia, Svizzera e Turchia, e infine Stati Uniti, Canada, Giappone e Israele). I soli italiani a Bergamo sono 105.418, in progressiva diminuzione: nel 1991 erano 117.072. Ora, stando ai dati fine 2006, in città un residente su 10 è straniero (un dato al di sopra della media della provincia e di quella lombarda, dove il rapporto totale residenti e stranieri è del 7% e molto più alto di quello nazionale, che è all’incirca del 5,2%).Le nazionalità rappresentate a Bergamo sono in tutto 123 (dall’Arabia Saudita al Vietnam, dalla Tanzania all’Uzbekistan): la nazione con il maggior numero di immigrati residenti a Bergamo è la Bolivia, con 1.599 immigrati regolari al dicembre 2006. I boliviani sono cresciuti ufficialmente di 149 unità rispetto al 2005, anche se la loro presenza è in realtà di ben altra portata: si ritiene siano tra i 18 e i 20 mila, quasi tutti concentrati in città e senza permesso di soggiorno.(01/08/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata