Giovedì 01 Febbraio 2007

Cocaina in frigo, in cella una donna

La cocaina era nelle lattina di coca cola e di birra, nel frigorifero, ma anche nella custodia di una macchina fotografica: gli agenti della polizia di Bergamo l’hanno trovata in casa di una 40enne italiana, nata in Germania. Gli agenti sono entrati nella sua abitazione, a Nembro, dopo alcune segnalazioni di movimenti sospetti nell’appartamento, nelle ore serali e notturne. Una rapida perquisizione ha permesso di scoprire la droga e per la donna sono scattate le manette, con l’accusa di spaccio.Per entrare nell’abitazione, gli agenti della squadra mobile della questura di Bergamo hanno aspettato che la donna, Johanna Gallo, uscisse di casa e poi sono entrati in azione, nel tardo pomeriggio di ieri. All’interno dell’abitazione è stato ritrovato un etto di cocaina suddivisa in dosi e nascosta nella custodia di una macchina fotografica e nelle lattine in frigorifero. Le lattine erano riempite di materiale plastico dello stesso peso di una bevanda; la droga veniva introdotta nel recipiente manomesso, attraverso un’apertura a vite. I poliziotti hanno arrestato la donna (che era in libertà dal 23 agosto 2006 per effetto dell’indulto) con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

(01/02/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata