Venerdì 03 Agosto 2007

Cocaina killer: «Banda sgominata». Altri quattro arresti

I carabinieri di Bergamo hanno sgominato la banda degli spacciatori di cocaina killer, tagliata con atropina, che aveva fatto finire in ospedale 18 persone: lo afferma una nota dell’Arma, nella quale si specifica che altri 4 magherebini sono finiti in manette. Tra gli arrestati c’è anche una delle persone che erano state ricoverate: si tratterebbe dell’uomo che avrebbe venduto la droga alla coppia di bergamaschi il cui bimbo di un anno era stato contaminato dallo stupefacente. L’operazione si è concretizzata quando i militari della compagnia di Bergamo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Bergamo, a conclusione delle indagini avviate in seguito alle gravi intossicazioni della fine di luglio.Gli arresti sono stati eseguiti all’alba di oggi e nel corso dell’operazione è stato sequestrato numeroso materiale per il confezionamento del micidiale cocktail. Uno degli arrestati è stato sorpreso in casa con le valigie pronte, in procinto di rientrare in Marocco. Nel corso dell’operazione è stato catturato anche un latitante. Non si tratta dei primi arresti: sabato sera erano stati bloccati i primi due marocchini, mentre altri tre erano stati presi nei giorni successivi, tutti nella zona di Costa di Mezzate e Zandobbio, dove nei giorni precedenti si era registrato il maggior numero di intossicazioni. (03/08/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata