In strada col gommone rosa della figlia  «Una polemica per gli allagamenti»- video

In strada col gommone rosa della figlia
«Una polemica per gli allagamenti»- video

La strada è allagata? Nessun problema: lui prende il gommone-giocattolo della bambina e lo usa per «muoversi» nella sua via.

Il motivo è semplice: «La situazione a Capriolo in via don Chiudaroli si sta facendo insostenibile. Ogni volta che piove più di 20 minuti, e non parlo di acquazzoni violenti ma anche di normali piovaschi, il tra strada di fronte a casa mia e della mia fidanzata si allaga. Poi tocca al nostro laboratorio e al nostro appartamento. Non ne possiamo più». A raccontare è Diego Canevali, meccanico, che domenica mattina a Capriolo alle sei e mezzo circa si è fatto riprendere mentre con il canotto rosa della figlia faceva il bagno per strada. Naturalmente in costume da bagno.

«Il mio vuole essere un gesto simbolico che ripeterò ogni qualvolta casa mia tornerà ad allagarsi - dice l’uomo - magari al prossimo temporale farò i tuffi, oppure indosserò i braccioli della mia bimba». Canevali chiede aiuto al Comune, anche se sa che la situazione è annosa.

«I tubi che corrono sotto via don Chiudaroli sono risalenti a fine degli Anni 60 - rimarca - da diversi anni ormai non sono in grado di sopportare tutte le utenze che sono state collegate. Questo era un quartiere periferico un tempo. Ora è una bellissima zona residenziale. Finché non piove».


© RIPRODUZIONE RISERVATA