Martedì 17 Luglio 2007

Colere, camminata per l’Uganda

Sarà devoluto alla missione ugandese di suor Patrizia, delle Suore missionarie di Maria Madre della Chiesa, il ricavato della «Camminata della solidarietà» in programma domenica sulla strada che collega la frazione vilminorese di Teveno a Colere. All’iniziativa benefica, giunta quest’anno alla sua 15ª edizione, hanno già confermato la loro collaborazione il Centro italiano femminile di Vilminore, la delegazione della Croce Rossa scalvina, gli alpini, Avis-Aido-Admo, Mato Grosso e gli «Amici del centro diurno disabili».

Il ritrovo è alle 10 sul sagrato della parrocchiale di Colere e alle 9 al parco giochi di Teveno da dove i partecipanti si muoveranno per percorrere i tratti di strada da Colere a Magnone e da Teveno a Magnone. Qui alle 11 sarà celebrata la Messa. Quindi il pranzo curato dagli alpini coleresi.

A Kabale, in Uganda, il Gruppo Africa – nato nel 1988 e composto oggi da una cinquantina di volontari – era arrivato rispondendo proprio all’invito di suor Patrizia, intenzionata a realizzare una struttura su tre piani dove ospitare cucina, dormitori ed aule in cui insegnare un nuovo mestiere alle donne toccate dalla tragedia della guerra. La casa di accoglienza è stata dedicata alla menoria di Caty Belingheri, mamma di Colere scomparsa lo scorso anno, la cui famiglia ha voluto sostenere parte dell’opera.

(17/07/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata