Martedì 13 Marzo 2007

Colli di Bergamo, votato il Parco naturale

Il Consiglio regionale della Lombardia, su proposta dell’assessore alla Qualità dell’Ambiente, Marco Pagnoncelli, ha votato all’unanimità l’istituzione del Parco naturale dei Colli di Bergamo. Si tratta dell’insieme delle aree di particolare valore naturalistico inserite all’interno del già esistente Parco regionale dei Colli. Il Parco interessa i Comuni di Bergamo, Ponteranica, Sorisole e Villa d’Almè e si estende su una superficie complessiva di 940,50 ettari, circa il 20% della superficie dell’attuale Parco regionale. Il Parco natrurale comprende quattro aree: Canto Alto e Valle del Giongo (550 ettari); Maresana (44,50 ettari); boschi di Astino e dell’Allegrezza (91 ettari); Valle del Quisa-Valmerina (255 ettari).
Rispetto ai Parchi regionali, il Parco naturale ottiene un maggiore livello di tutela del territorio, con tra l’altro i divieti di cacciare, estirpare e danneggiare specie vegetali (ma si possono raccogliere funghi e frutti di bosco), aprire cave, miniere o discariche, intervenire sui corsi d’acqua, accendere fuochi all’aperto.
La gestione del Parco viene affidata al Consorzio che già gestisce il Parco regionale.

a.campoleoni

© riproduzione riservata