Sabato 19 Gennaio 2013

Comark, una partita soft
contro il Latina fanalino di coda

Temere il fanalino di coda Latina, avversario di domenica della Comark, al PalaFacchetti (palla a due alle 18) sarebbe come dare un calcione alla razionalità. Non sarà dello stesso parere Adriano Vertemati che, viceversa, considererà, probabilmente, Latina alla stregua di team con ben altra classifica.

Stiamo parlando di ruoli differenti (il nostro da cronista il più possibile distaccato, quello di Vertemati da motivatore per eccellenza) ma a confrontarsi sul parquet saranno una formazione (Comark) con all'attivo 10 vittorie e 7 sconfitte e un'altra (Latina) che di sconfitte ne ha collezionate addirittura 13.

Si sottolineerà che la formazione laziale, proprio, a Treviglio si avvarrà dell'esordio di Manuel Carrizo, ala argentina, di accertato valore tecnico, ingaggiato in settimana dal Ferentino (Lega 2). Ma da quando in qua l'innesto di una pedina pur importante è in grado di trasformare di colpo un organico modesto?

Nonostante ciò capitan Reati e compagni non dovranno cedere alla tentazione di considerare vinta la partita ancor prima di disputarla. Le sorprese, nello sport, si sa che di tanto si fanno vedere e sentire. E per la Comark incappare in una battuta a vuoto contro Latina potrebbe rivelarsi molto pericoloso.

La rincorsa al quarto posto è iniziata, a tutto gas, la scorsa settimana grazie al ritorno alla vittoria su San Severo di Puglia, pure impegolata nella zona retrocessione. Con le rinnovate ambizioni di accedere ai playoff-promozione uno scivolone, di questi tempi, potrebbe costare parecchio.

Ipotizzabile il quintetto di partenza: Ferrarese, Pederzini, Reati, Perego e Raminelli. Cinque giocatori potenzialmente in grado di certificare a referto la classica doppia cifra. Ma anche le seconde linee potrebbero portare un buon contributo in punti a patto che venga loro concesso un adeguato minutaggio. Nella partita di andata, vinse Treviglio (79-74 il risultato).

Arturo Zambaldo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata