Come chiamare il 113 se si è sordi? Da oggi è operativa la nuova app

Come chiamare il 113 se si è sordi?
Da oggi è operativa la nuova app

Come fa una persona sorda a contattare le forze dell’ordine in caso di emergenza? Il problema è stato risolto, almeno in parte, con una app che si può installare sullo smartphone.

Bergamo è una delle prime città d’Italia in cui il servizio è diventato operativo: la presentazione ufficiale è avvenuta nella mattinata di mercoledì con la firma ufficiale della convenzione fra il questore, Dino Finolli, e il presidente dell’Ente nazionale sordi di Bergamo, Stefano Zanoletti.

Subito operativo, il servizio è ora a disposizione delle circa 800 persone che in Bergamasca sono sorde dalla nascita, ma anche ovviamente dei tanti - anziani e non - che hanno difficoltà con le comunicazioni telefoniche proprio per problemi di udito.

La nuova app che consente ai non udenti di contattare le forze di polizia: la presentazione ufficiale

La nuova app che consente ai non udenti di contattare le forze di polizia: la presentazione ufficiale

Cosa serve fare? Basta scaricare l’applicazione, disponibile per tutte le piattaforme digitali, e registrarsi con i propri dati. In caso di necessità o urgenza, invece di chiamare il centralino delle emergenze si utilizza la app. Gli operatori di polizia ricevono un allarme con i dati del richiedente, il tipo di emergenza segnalata e la posizione (tramite il gps).

Tutti i contatti successivi avvengono attraverso lo smartphone, via email.


© RIPRODUZIONE RISERVATA