Comuni e guardie giurate contro i furti Il questore: liberi di scegliere, noi ci siamo

Comuni e guardie giurate contro i furti
Il questore: liberi di scegliere, noi ci siamo

Si apre il dibattito dopo il caso Ponteranica. Guardie private per vigilare sulla sicurezza dei cittadini? I Comuni sono liberi di scegliere, fa sapere il questore Girolamo Fabiano.

Da sempre contrario alle ronde, il questore non commenta negativamente la proposta del Comune di Ponteranica di dotarsi di un servizio di vigilanza a pagamento. «È una normale evoluzione nella difesa della proprietà privata – dice – e ogni cittadino è libero di servirsene o no».

Le forze dell’ordine non possono arrivare dappertutto.«Noi facciamo la nostra parte, svolgiamo il nostro lavoro al meglio con le forze che abbiamo. Non possiamo certo mettere una pattuglia fuori dalle case di ogni cittadino», fa notare Fabiano.

Il questore Girolamo Fabiano

Il questore Girolamo Fabiano


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’11 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA