Con il pallone sulla Brebemi? «Una bufala per screditarla»

Con il pallone sulla Brebemi?
«Una bufala per screditarla»

«Il filmato è stato girato quando l’autostrada non era ancora aperta al traffico». È questa l’indiscrezione che trapela da ambienti vicini alla società Brebemi spa in merito al video in cui si vedono tre membri del centro sociale «Pacì Paciana» giocare a pallone su una carreggiata della Brebemi-A35.

Un video denigratorio, finalizzato a dimostrare che l’autostrada è percorsa da talmente pochi mezzi che è possibile giocarci sopra a pallone. Il problema è che, secondo i suoi giocatori, la partitella sarebbe stata realizzato ai primi di ottobre. Non per Brebemi spa.

Da quanto si è appreso ci sono, infatti, degli elementi inequivocabili in base al quale si può affermare che il video è stato realizzato ancora prima che la A35 aprisse al traffico: uno di questi è che, nelle immagini, si vede un pannello a messaggio variabile sul quale non ci sono dei cablaggi necessari al suo funzionamento che ora, ovviamente, sono presenti. Ma dove sarebbe stato realizzato questo video? Non in un posto solo. È quindi frutto di un montaggio, altro elemento che secondo Brebemi spa dimostra la sua artificiosità.

Una parte, come ha abbiamo potuto verificare, è stata girata a Caravaggio nel piazzale di quella che dovrà essere l’area di servizio sulla carreggiata in direzione Milano. Qui, al minuto 3,27 del video, si vede un giocatore tirare una palla che raggiunge un compagno di gioco sull’autostrada. Impossibile che possa essere accaduto ad A35 aperta. Un’autostrada che tra l’altro è videosorvegliata per l’86% del tracciato, con 174 telecamere fisse e mobili che individuano ogni anomalia che avviene sulle carreggiate.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 15 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA