Giovedì 23 Aprile 2009

Coniugi investiti a Treviglio
L'uomo è in gravi condizioni

Stavano attraversando sulle strisce pedonali in un punto della circonvallazione interna di Treviglio quando sono stati entrambi investiti da un'auto guidata da un senegalese che non si è accorto della loro presenza: sono due coniugi trevigliesi che si stavano recando a fare le spese, entrambi ricoverati nell'ospedale cittadino.
Molto gravi le condizioni dell'uomo: Virginio Casiraghi, pensionato di 65 anni, è stato ricoverato in Rianimazione per le fratture riportate a una vertebra cervicale, al costato, al bacino e a un braccio. I medici considerano critico il suo quadro clinico e si sono riservati la prognosi. La moglie, Elisa Invernizzi, 63 anni, si trova ricoverata nel reparto di Medicina generale con un trauma cranico commotivo e la frattura dell'omero destro: la prognosi iniziale è di una ventina di giorni.

Il fatto è accaduto giovedì mattina 23 aprile alle 9,15 in viale Buonarroti, all'incrocio con le vie da Vinci e Cellini. I due pensionati giungevano proprio da quest'ultima via, dove abitano al civico 9 con la figlia e il figlio: stavano raggiungendo a piedi il centro storico, come ogni mattina, per fare le spese. Arrivati in prossimità del passaggio zebrato di via Buonarroti, hanno attraversato la prima metà della strada, di fronte a un'auto che alla loro sinistra s'è fermata per lasciarli passare. Sempre secondo i rilievi della polizia locale di Treviglio, mentre marito e moglie a braccetto si apprestavano a superare la linea di mezzeria della carreggiata, dalla loro destra è però piombata una Fiat Punto guidata da M. D., un senegalese di 40 residente regolarmente a Ghisalba, che li ha travolti.
Mentre la donna è stata scaraventata a terra a un paio di metri di distanza, Virginio Casiraghi è stato colpito con l'anteriore dell'auto e dopo avere sfondato parzialmente il parabrezza è rimasto sul cofano, venendo portato avanti per una quindicina di metri. A questo punto la Fiat Punto si è fermata e l'anziano è scivolato dal cofano finendo rovinosamente sull'asfalto, rimanendo a terra e immobile senza coscienza a cinque metri dall'auto. Le condizioni di Virginio Casiraghi sono parse subito gravi, mentre la moglie Elisa lamentava dolori ed era in stato confusionale. Immediato l'intervento di due autoambulanze e dell'automedica, giunte dal vicino ospedale.

Entrambi i feriti sono stati portati al pronto soccorso e sottoposti agli accertamenti radiografici che hanno evidenziato la gravità delle condizioni dell'uomo, subito trasferito nella Terapia intensiva del reparto di Rianimazione. Il tratto di via Buonarroti dove è avvenuto l'investimento dei due coniugi è rimasto chiuso alla circolazione per un'ora circa. I rilievi sono stati eseguiti da una pattuglia della polizia locale, i cui agenti hanno raccolto le testimonianze dell'investitore e dei numerosi testimoni, automobilisti e passanti. Il magazziniere africano che guidava la Fiat Punto è stato sottoposto immediatamente al test alcolemico, che ha dato esito negativo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata