Conservatorio al Carmine Si può fare, prime verifiche in corso

Conservatorio al Carmine
Si può fare, prime verifiche in corso

Bergamo, del Conservatorio nel complesso del Carmine già si parlava in campagna elettorale e adesso l’idea potrebbe trovare concreta attuazione.

Grazie a un decreto che consente agli enti di formazione musicale di ottenere mutui a carico dello Stato, il Comune sarebbe intenzionato a dare l’ex monastero di Città Alta in concessione gratuita all’istituto musicale, che con i soldi risparmiati dal finanziamento agevolato potrebbe farsi carico della sua ristrutturazione. Un’ipotesi a cui sta lavorando il sindaco Giorgio Gori.

«È vero – conferma Gori – abbiamo aperto una riflessione su questo tema che però è ancora decisamente prematuro affrontare nei dettagli. Stiamo procedendo alle primissime verifiche di fattibilità per capire, innanzitutto, quante risorse servono alla sistemazione; poi ci sono valutazioni sul piano della compatibilità urbanistica rispetto alla convenzione con il Demanio».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA