Martedì 28 Aprile 2009

Contributi Irpef
Tempo fino al 5 giugno

L’Amministrazione comunale di Bergamo erogherà anche quest’anno un contributo economico di 70 Euro a tutti i cittadini il cui indicatore ISEE non ecceda i 15.000 Euro e che abbiano versato l’addizionale comunale IRPEF al Comune di Bergamo nell’anno 2008.

Per beneficiare di questo contributo economico i cittadini dovranno presentare la domanda su apposito modulo entro il 5 giugno 2009 presso la Divisione Tributi del Comune di Bergamo in piazza Matteotti 3, allegando la seguente documentazione: - attestazione ISEE - copia della dichiarazione dei redditi 2008 per i redditi 2007 del soggetto richiedente (Modello 730 o UNICO) o del sostituto di imposta (CUD) da cui risulti il versamento in acconto dell’addizionale comunale all’IRPEF 2008.

Criteri di individuazione dei destinatari e di commisurazione del contributo
1. Il contributo non potrà essere assegnato a più di un soggetto per nucleo famigliare, prendendo a riferimento la composizione che è riportata nel modello ISEE o quella che risulta all’anagrafe del Comune in caso di incongruenza.

2. La liquidazione delle somme avverrà previo esame delle singole istanze ed entro i 90 giorni successivi alla data stabilita per la presentazione.

3. Le domande presentate fuori termine saranno ritenute non accoglibili indipendentemente dal numero di richieste regolari. Il calcolo dell’ISEE verrà effettuato direttamente presso lo Sportello della Divisione Tributi, presentando la “Dichiarazione sostitutiva unica” debitamente compilata. Tale dichiarazione, con le relative istruzioni, è scaricabile tramite il sito www.inps.it oppure www.comune.bergamo.it alla voce comune – tributi – modelli ISEE .

Il modello( in allegato) è disponibile anche presso lo Sportello della Divisione Tributi al quale possono essere richieste informazioni circa le modalità di compilazione. Ulteriori informazioni potranno comunque essere richieste direttamente allo stesso Sportello della Divisione Tributi aperto al pubblico da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 16 o telefonicamente ai numeri 035/399.329 – 399.002 – 399.433.

a.ceresoli

© riproduzione riservata