Lunedì 04 Marzo 2013

Da Kauppa un invito alla Gamec
Buffet, capoeira e mostra a 5 euro

È dal 3 novembre del 2011 che lo staff di Kauppa si impegna per offrire ogni giorno ai suoi iscritti la possibilità di usufruire delle migliori occasioni commerciali del territorio bergamasco. Ristoranti, palestre, SPA, teatri… questa volta si è cercato di fare qualcosa di più: organizzare un evento che potesse riunire tutti quanti a vario titolo hanno avuto a che fare con il portale Kauppa.it.

Dai clienti ai partner commerciali, passando per lo staff che ci lavora ogni giorno, tutti saranno presenti al party «Aperitivo POP» organizzato presso la GAMeC – Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea in via San Tomaso, 23 a Bergamo.

L'iniziativa prenderà avvio alle ore 19 di sabato 9 marzo e si concluderà attorno alle 23. Potranno prendervi parte soltanto coloro che si saranno premuniti del coupon acquistabile su Kauppa alla cifra di 5 euro.

Gli ospiti potranno visitare la mostra «Pop, Realismi e Politica. Brasile – Argentina, anni Sessanta», autonomamente oppure accompagnati da una guida alla scoperta della produzione artistica nei due Paesi in una decade caratterizzata da profondi cambiamenti sociali.

Al termine della visita potranno quindi gustare i piatti del buffet preparato dalla cucina di Mo..cambo: un tripudio di sapori sprigionati dai numerosi piatti, preparati con le materie prime della qualità più pregiata. Nella sala attigua, intanto, i membri dell'Associazione Italiana di Capoeira da Angola si esibiranno in performance della tradizionale arte marziale brasiliana accompagnati dal ritmo del berimbau, creando un ponte ideale tra le opere di cinquant'anni fa e la cultura popolare viva anche nella nostra città.

Con questa iniziativa Kauppa dimostra di non essere soltanto un portale commerciale improntato al modello del couponing, ma una realtà effettivamente radicata sul territorio, che considera il suo pubblico una community di persone prima ancora che di clienti. Per questo è stata scelta una delle sedi di maggiore prestigio culturale della città, cui gli orgasnizzatori sperano di affiancare presto altre location al fine di creare un calendario di eventi finalizzati alla valorizzazione delle realtà più interessanti ed eccellenti della bergamasca.

a.ceresoli

© riproduzione riservata