Martedì 25 Febbraio 2014

Da mercoledì torna il maltempo

Nuova ondata di pioggia al Nord

Pioggia in una foto d’archivio

«Ancora qualche ora di tregua ma da mercoledì bisognerà nuovamente mettere mano agli ombrelli: tornano le piogge e nel fine settimana anche un po’ di freddo». Lo anticipa in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

La relativa tregua lascerà presto il posto all’ennesima fase di maltempo. «Le perturbazioni atlantiche riusciranno a trovare nuovamente la strada verso il Mediterraneo: per almeno sette giorni daranno luogo, a fasi alterne, a un periodo instabile e piovoso» prosegue Nucera.

La prima perturbazione di questa serie, la n° 12 di febbraio, arriverà mercoledì 26 febbraio. Porterà piogge dapprima al Nord Ovest con nevicate sulle Alpi fin verso i 600/900m; poi anche su Toscana, Sardegna e Lazio. Giovedì, invece, sarà la volta del Centro Sud e del Nord Est con piogge, temporali sulle tirreniche e nevicate sull’Appenino sopra i 1200/1300m. «Si tratta di una perturbazione battistrada perché preparerà il terreno a un’intensa ondata di maltempo che nel fine settimana interesserà tutta la Penisola» continua il meteorologo.

Marzo esordirà quindi col maltempo. Nel fine settimana un impulso polare dal Nord Atlantico si getterà nel cuore del Mediterraneo: si formerà una bassa pressione che richiamerà aria fredda da una parte, quella più calda e di natura afro-mediterranea dall’altra. Il contrasto formerà una perturbazione che porterà piogge diffuse su tutta la Penisola. Sulle Alpi torneranno le nevicate sopra i 700m, localmente più in basso al Nord Ovest. Tra domenica e lunedì il brutto tempo si concentrerà soprattutto sulle regioni meridionali, mentre sul resto d’Italia la situazione migliorerà a iniziare da Nord.

Le temperature scenderanno ma il freddo sarà normale: «Veniamo da un periodo sopra le medie e il calo delle temperature sarà di conseguenza piuttosto evidente, perché sarà maggiormente avvertibile. Ma ancora una volta sarà un Inverno travestito d’Autunno» conclude l’esperto.

© riproduzione riservata