Dai anche tu un bacio per il Cesvi Puoi fermare la piaga dell’Aids in Africa

Dai anche tu un bacio per il Cesvi
Puoi fermare la piaga dell’Aids in Africa

Per il quinto anno consecutivo, il gruppo di volontari Amici del Cesvi di Bergamo lancia la scommessa solidale «Baci che fioccano!».

Sabato 18 luglio dalle ore 21, al Cocolele Beach Bar (Spalto San Giacomo - Città Alta, Bergamo), chiunque potrà contribuire alla lotta all’Aids del Cesvi con un semplice bacio. Se durante la serata 100 persone si baceranno, il locale «Cocolele Beach Bar» devolverà parte del ricavato della serata al progetto «Fermiamo l’Aids sul nascere».

«Baci che Fioccano è un’idea nata nel 2011 e ormai alla 5a edizione. L’iniziativa è stata creata per raccogliere fondi sul progetto di Cesvi «Fermiamo l’Aids sul nascere» e per riuscire a proporre un evento in grado di coinvolgere e sensibilizzare, soprattutto i giovani, in merito ad una malattia verso la quale è ancora necessario tenere ben alta la guardia» dichiara Diego Capoferri, ideatore insieme a Cesvi della serata.

Secondo un’indagine Doxa realizzata nel 2013 tra i giovani dai 16 ai 34 anni per conto di Cesvi, a 30 anni dall’identificazione del virus 1 giovane su 3 non percepisce il contagio della malattia come un rischio reale e non si protegge. Solo il 35% dei ragazzi e delle ragazze in Italia, nonostante sappia che la via di trasmissione principale è quella sessuale, usa abitualmente il preservativo nelle proprie relazioni e solo il 29% dichiara di aver fatto il test dell’Hiv.

«Il nostro impegno a favore dell’Hiv/Aids ha inizio nel 2001. La Campagna “Fermiamo l’Aids sul nascere” è stata avviata nell’Ospedale Saint Albert, in Zimbabwe, dove Cesvi è presente per fornire supporto sanitario e assistenza medica ai malati di Aids. Anche la sensibilizzazione sul tema tra i giovani italiani rientra tra le nostre priorità. Non solo prevenzione, ma sensibilizzazione e lotta alla stigmatizzazione e discriminazione nei confronti dei malati di Aids», racconta Laura Grillo, Responsabile Cesvi delle iniziative sul territorio.

A presentare l’evento e animare la serata Antonio Bilotta, meglio conosciuto come Billy Bilotta. Ad accompagnare la scommessa il gruppo Due Mondi: un tributo al più grande artista di musica leggera italiana, Lucio Battisti. Ogni bacio verrà immortalato dal fotografo Massimo Angeli.

«L’idea dei baci e della scommessa solidale - racconta Capoferri - è nata anche dalla location panoramica dello Spalto di San Giacomo, location che ha ospitato le prime due edizioni. Insomma, l’angolo più romantico e - perché non ribadirlo in questa calda estate - “fresco” delle nostre mura. Del resto chi di noi non ha mai ricevuto o donato un bacio su una delle sue panchine?...».

Tutti possono contribuire con il loro bacio a vincere la scommessa permettendo a tanti bambini di nascere sani in Africa!


© RIPRODUZIONE RISERVATA