Martedì 02 Settembre 2014

Danni pesanti per il maltempo

La prima stima parla di 20 milioni

Una casa allagata in via dei Circestensi ad Abbazia di Albino
(Foto by Giuliano Fronzi)

Sono molto consistenti i danni che il maltempo ha provocato nell’ultimo mese. Dopo i dieci milioni segnalati da Coldiretti all’agricoltura i tecnici della Sede territoriale della Regione (Ster) stanno analizzando in questi giorni le richieste di danni pervenute da parte di Comuni e privati. E nel conto non sono ancora presenti i danni degli ultimi episodi.

«Dal 12 al 28 agosto abbiamo ricevuto 43 segnalazioni di danni a infrastrutture e al territorio da parte di 45 Comuni per una somma complessiva di circa 2,8 milioni di euro - spiega Claudio Merati della Ster -. Le richieste di privati per danni ad attività produttive e artigianali raggiungono gli otto milioni. In questa prima fase solitamente le valutazioni sono sovrastimate. È necessario procedere a un’attenta verifica che accerti le cause, che spesso sono attribuite alla mancanza di osservanza delle norme».

La legge 523/1904 infatti vieta costruzioni all’interno della fascia di rispetto che coincide con l’area che si trova alla distanza di 10 metri dal ciglio arginato dei corsi d’acqua.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 2 settembre

© riproduzione riservata