De Gregori in «VivaVoce» al Creberg
Cresce l’attesa per il concerto – Video

Francesco De Gregori il 14 maggio al Creberg Teatro. Il concerto inizia alle 21 (biglietti esauriti).

De Gregori in «VivaVoce» al Creberg Cresce l’attesa per il concerto – Video

Il Principe sta vivendo un momento molto fortunato. Senza considerare Vasco e Ligabue, autori di inclinazione rock, De Gregori resta il cantautore italiano più gettonato del momento. L’album «VivaVoce», raccolta di canzoni storiche rilette a dovere, ricantate e risuonate secondo nuovi arrangiamenti, ha rimesso al centro dell’attenzione quel suo stile esemplare, forte di una poetica che ha salde radici estetico-ideologiche.

«Beethoven è diverso se lo dirige Toscanini o lo dirige Von Karajan – spiega De Gregori –. La musica non si può chiudere in un museo. Glenn Gould registra dopo vent’anni una nuova edizione delle variazioni Goldberg: un altro pianeta sonoro, un’altra velocità, un’altra marca di pianoforte. Qualche volta si sente la necessità di rivivere una partitura alla luce di una sensibilità maturata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA