Giovedì 17 Gennaio 2008

Diritti d’autore: denunciati deejay e titolari di locali

Circa 1.500 supporti sequestrati, contenenti diverse migliaia di brani musicali, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Bergamo nell’ambito di una operazione che ha portato alla denuncia dei titolari di tre locali notturni bergamaschi e di quattro deejay per aver diffuso musica in violazione alle norme del diritto d’autore. Le indagini, con l’ausilio tecnico della Federazione contro la pirateria musicale, hanno portato alla perquisizione di tre locali della provincia.  

Tutto è partito dalla denuncia presentata dalla Società Consortile Fonografici per Azioni di Milano, che rappresenta in Italia i principali produttori musicali nazionali ed internazionali. Nei mesi scorsi la società aveva chiesto ai titolari dei locali indagati il versamento dei diritti dovuti per la diffusione della musica durante le serate di intrattenimento.

Gli accertamenti hanno permesso di accertare le violazioni: l’operazione si inquadra in un più ampio contesto di prevenzione e repressione del fenomeno della diffusione illegale di materiale coperto da copyright.

(17/01/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata