Lunedì 07 Maggio 2007

Du ragazzi offrono l’ecstasy a un carabiniere: arrestati

Ecstasy e cocaina: li hanno sequestrati i carabinieri di Treviglio in due diverse operazioni che hanno portato in carcere tre persone. A Osio Sotto in una nota discoteca sono stati arrestati due operai del milanese che hanno tentato di spaccciare ecstasy a un militare in borghese. A Zingonia invece in manette è finito un marocchino trovato con alcune dosi di cocaina pronte per lo spaccio.

Gli operai bloccati a Osio Sotto hanno 20 e 19 anni e abitano entrambi a Cornaredo, in provincia di Milano. Intorno alle 2 del mattino di domenica, nel corso di controlli per la prevenzione delle stragi del sabato sera, i militari hanno effettuato verifiche in una discoteca, per prevenire l’abuso di alcool e degli stupefacenti. Qui un carabiniere in borghese è stato avvicinato da due giovani, uno dei quali gli ha offerto pasticche di ecstasy. Il militare ha subito fatto intervenire i colleghi: i due ragazzi sono stati sottoposti a perquisizione; ognuno aveva un involucro in plastica contenente altre pasticche (47 in totale) contrassegnate dalla sigla «007».

A Ciserano-Zingonia all’alba di domenica è stato: invecearrestato un marocchino che, a piedi, era stato avvicinato da un tossicodipendente al quale l’immigrato ha passato un involucro in plastica contente cocaina. Perquisito, è stato trovato in possesso di altri 3 grammi di cocaina, suddivisi in 3 dosi termosaldate e già pronte per la vendita. Il magrebino, risultato essere sprovvisto dei documenti di soggiorno, è stato dichiarato in arresto e trasferito alla Casa Circondariale di Bergamo.

(07/05/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata