Sabato 11 Gennaio 2014

Ducato, auguri con polemica:

non c’era nessuno della Prefettura

Saluto del Duca al vicesindaco Ceci
(Foto by Frau)

Come ogni anno, il Ducato di piazza Pontida ha voluto augurare buon anno in modo ironico alle istituzioni bergamasche. Ma c’è stata anche verve polemica perché non c’era nessun rappresentante della Prefettura.

Il Duca, Liber Prim (al secolo Bruno Agazzi) è stato a Palazzo Frizzoni, dove ad attenderlo c’era il vicesindaco Gianfranco Ceci, a cui ha regalato i dadi (per tirare a sorte, pensando al fatto che il sindaco Franco Tentorio non ha ancora deciso se candidarsi o meno), è stato in via Tasso nella sede della Provincia, ricevuto del presidente del Consiglio provinciale Roberto Magri, al quale ha donato una palla di vetro (per scrutare il futuro nebuloso che attende le Province), ma in Prefettura non c’era nessuno ad attenderlo.

Il Liber Prim sperava di conoscere il neoprefetto Francesca Ferrandino, ma non c’era nemmeno un suo rappresentante. Dalla Prefettura non sono state rilasciate dichiarazioni sulla vicenda. Il regalo del Duca, che si è un po’ offeso, era un dizionario bergamasco. Forse ce n’è effettivamente bisogno....

© riproduzione riservata