Ecco la «supercella» temporalesca
Raffiche di vento superiori a 85 km/h

Se negli Stati Uniti ci sono i cacciatori di tornado, a Bergamo ci sono i cacciatori di temporali. Fulvio Crotti Spreafico, che ha un sito internet sull’argomento ed è meteoman di Colazione con Radio Alta, ci ha inviato foto molto belle e dato interessanti informazioni sul violento acquazzone che si è abbattuto alle 18 di mercoledì 29 luglio a Bergamo.

Ecco la «supercella» temporalesca Raffiche di vento superiori a 85 km/h

«Una supercella temporalesca - ci dice - si è formata proprio sopra la nostra città, dando origine a una potente corrente discendente “downburst “ dalla violenza considerevole, da una verifica si sono misurate raffiche di vento superiori a 85 km/h che hanno colpito principalmente la pedemontana e la città di Bergamo».

« Intensi anche i venti che hanno alimentato il temporali che, risucchiati dalla pianura, hanno abbattuto cartelli e piante pur in assenza, in diverse zone, di precipitazioni. Le foto sono state scattate sulla direttrice Bergamo-Seriate-Albano, poi il traffico mi ha bloccato impedendomi di seguire l’evoluzione finale avendo il temporale interessato principalmente la pedemontana e pianure limitrofe da ovest a est.... Non siamo purtroppo nelle sterminate pianure dell’Oklahoma...». Ecco il link per accedere il sito internet di Meteo Fulvio Blog.

© RIPRODUZIONE RISERVATA