Martedì 16 Settembre 2014

Ecco lo stemma di Val Brembilla

Ci sono sia l’aquila, sia la croce

Lo stemma di Val Brembilla

Alla fine ci sono sia l’aquila sia la croce. Di più: nel nuovo gonfalone di Val Brembilla, Comune nato lo scorso febbraio dalla fusione di Brembilla e Gerosa, i due simboli saranno appaiati. Sullo stesso piano. Questo per sottolineare l’uguale importanza di cittadini e territori, ora uniti sotto un’unica insegna.

Nell’ultimo Consiglio comunale l’amministrazione ha dato il via libera all’adozione dello stemma, con il voto contrario della minoranza «Insieme per Val Brembilla» guidato dall’ex sindaco Gianni Salvi (mentre l’altra lista d’opposizione, rappresentata da Andrea Genini, ha dato il suo assenso).

L’iter è stato delicato, anche perché la maggioranza ha voluto coinvolgere l’Ufficio araldica pubblica, per ottenere una consulenza e, in un secondo momento, un’approvazione ufficiale. «Da una parte volevamo uno stemma conforme alle norme dell’araldica – conferma il sindaco Damiano Zambelli – dall’altra abbiamo avanzato la richiesta agli esperti perché trovassero una sintesi tra i due simboli che, storicamente, hanno accompagnato i comuni di Brembilla e Gerosa».

Su questa idea, infatti, si è mossa la Giunta capeggiata da Zambelli: «L’intenzione era di non stravolgere i vecchi stemmi affinché i cittadini potessero identificarsi col nuovo».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 16 settembre

© riproduzione riservata