Emergenza sfratti: +23% Ma ci sono 500 case vuote

Emergenza sfratti: +23%
Ma ci sono 500 case vuote

Bergamo, i sindacati oggi scendono in piazza. Circa 500 alloggi di edilizia popolare, tra pronti da abitare e in via di ristrutturazione, aspettano di essere assegnati a fronte di una vera e propria emergenza abitativa causata dalla crisi.

La denuncia arriva dai sindacati che sabato 10 ottobre, a partire dalle 16, nella piazza antistante la sede centrale del Credito Bergamasco, organizzano la quarta edizione della «Giornata nazionale Sfratti zero».

«Bisogna innanzitutto bloccare i provvedimenti di sfratto emessi – hanno dichiarato Roberto Bertola di Sicet Cisl, Angela Calvi di Sunia Cgil, Fabio Cochis di Unione Inquilini e Paolo Teani di Asia Usb – e quindi mettere in atto una politica abitativa diversa da quella praticata fino ad ora».

Al termine della manifestazione i responsabili dei sindacati inquilini di Bergamo chiederanno un incontro urgente con il prefetto.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA