Venerdì 11 Agosto 2006

Esce con l’induto, spaccia e rientra in carcere

I Carabinieri della Compagnia di Bergamo, ieri sera, hanno arrestato per detenzione e spaccio di droga F.S. 40 enne e G.A. 35 enne entrambi cittadini marocchini, clandestini e senza fissa dimora, colti in flagranza di cessione di dosi di cocaina ad un tossicodipendente. I due sono stati sorpresi all’interno dell’area dimessa ex vivaio Franchi di Bergamo, in via San Bernardino, dove avevano allestito una sorta di mercatino dello spaccio che riforniva i tossicodipendenti della zona. In particolare i due, con la complicità di altri extracomunitari, trattavano la vendita di cocaina ed eroina che confezionavano sul posto e che mostravano ai clienti esponendola su tavolini. Nel corso dell’operazione sono stato sequestrati circa 20 grammi di eroina confezionati in 16 singole dosi, 2 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, numerosi cellularie circa 500 euro in contati. I due sono stati portati al carcere di Via Gleno. Il 35enne era uscito da pochi giorni dalla casa circondariale di Bergamo grazie all’indulto. Nella stessa nottata, sono state arrestate altre 2 persone e deferite in stato di libertà 40 persone; controllati oltre 120 extracomunitari dei quali 20 accompagnati in Questura per le pratiche amministrative e 7 colpiti da provvedimento di espulsione. I Carabinieri della Tenenza di Seriate, hanno arrestato per spaccio di droga R.A. 40 enne cittadino marocchino, regolare, sorpreso a Carobbio degli Angeli nell’atto di cedere due dosi di cocaina a due tossicodipendenti. I Carabinieri di Urgnano, hanno arrestato N. D.31enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Monza dovendo espiare una pena residua di 4 mesi per furto.(11/08/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata