Giovedì 11 Maggio 2006

Etruschi e piramidi in Lombardia
Due incontri di storia a Bolgare

«Etruschi in Lombardia» e «Le piramidi di Montevecchia»: due aspetti della storia lombarda trascurati dall’archeologia "ortodossa", che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bolgare ha ritenuto degni di essere presentati e approfonditi. Per questo, vengono proposte due serate a ingresso gratuito, con la partecipazione come relatori, dei ricercatori che da anni stanno portando avanti studi con propri mezzi e risultati davvero sorprendenti e per certi aspetti rivoluzionari. Questo il programma delle serateSabato 13 maggio«Gli Etruschi in Lombardia: le origini sconosciute dei nostri paesi»Relatore: ing. Mario MoiraghiL’ing. Moiraghi ha pubblicato diversi libri sul Medioevo, fra cui uno sulla vera origine del fondatore dei Templari e un altro sulla possibile origine toscana della leggenda della «spada nella roccia». In questa serata analizzerà gli indizi che lo portano a credere a un’origine etrusca di molti paesi lombardi.Fra la Bergamasca e il Comasco, molti paesi portano le tracce delle proprie origini etrusche nei loro stessi nomi. Una storia affascinante ma ancora sconosciuta.Sabato 20 maggio«Le Piramidi di Montevecchia: nuovi scenari per la storia lombarda?»Relatore: arch. Vincenzo Di GregorioAlla scoperta di tre colline piramidali della Brianza, disposte, come le più famose piramidi egizie di Giza, secondo la «cintura di Orione». Chi, quando e perché ha modellato le colline in forma di piramide? Quali novità ci sono sul fronte delle ricerche, tuttora in atto?OrarioGli incontri hanno inizio alle ore 21DovePalazzo Berlendis, Bolgare. Il paese si trova a 3 minuti dal casello Grumello/Telgate dell’autostrada A4IngressoGratuito(11/05/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata