Expo, ecco lo stand dedicato a Bergamo Resterà aperto una settimana:  foto e video

Expo, ecco lo stand dedicato a Bergamo
Resterà aperto una settimana: foto e video

«Bergamo, una meraviglia a pochi passi dall’Expo». Questa è l’insegna che, per una settimana, fino al 1° ottobre, inviterà i visitatori di Expo a scoprire le bellezze della nostra città.

Lo spazio Bergamo è stato inaugurato al cardo Ovest, dal lato di Palazzo Italia. In duecento metri quadrati è stato concentrato il racconto della nostra città e il suo territorio.

L’allestimento si trova a poca distanza dall’ufficio di rappresentanza di Sistema Bergamo è stato affidato ad Andrea Mastrovito - giovane artista bergamasco dalle quotazioni in crescita, anche oltreoceano - che ha deciso di lavorare su più fronti, mettendo insieme pittura, video e disegni animati, e favorendo l’interazione dei visitatori raccontando loro la terro orobica attraverso cultura, arte e sport.

L’inaugurazione

L’inaugurazione
(Foto by Yuri Colleoni)

All’interno il racconto si snoderà in quattro ambienti: l’obiettivo è quello di suscitare stupore per le bellezze artistiche e paesaggistiche, la varietà dei cibi, la cultura e la storia. Tutto grazie a un video prodotto dal Centro arti visive dell’Università di Bergamo, che verrà trasmesso nel palinsesto del Padiglione Italia 72 volte al giorno sui monitor del Cardo.

A completare la vetrina orobica una sala arredata con tavoli sui quali saranno proiettati filmati che raccontano con immagini suggestive la città e la provincia. Montagne, laghi e colline, ma anche gli spettacoli e i concerti del Teatro Donizetti, i capolavori della Carrara, le mostre d’arte contemporanea della Gamec, gli sport, le specialità enogastronomiche e tutto quanto può rendere unica una visita nel territorio bergamasco.

Immancabili le maschere bergamasche

Immancabili le maschere bergamasche

I visitatori saranno omaggiati con assaggi di formaggi; potranno partecipare a un concorso istantaneo che mette in palio un cesto con prodotti enogastronomici locali e due notti per due persone in un B&B bergamasco, oppure potranno portarsi a casa il «kit del turista», con materiale informativo sul nostro territorio e segnalibri con ricette orobiche.

E i più tecnologici avranno la possibilità di visitare lo spazio anche attraverso dispositivi mobili, con l’app VisitBergamo scaricabile con il QR code presente sul portale.

L’intera operazione – comprensiva di spazio espositivo, ufficio di rappresentanza e passaggi video – è costata a Sistema Bergamo (capofila Camera di Commercio, con Comune, Provincia, Università, Confindustria, Imprese & Territorio e Diocesi) 285 mila euro più Iva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA