Expo, spuntano i bagarini online Sale l’allerta sui biglietti contraffatti

Expo, spuntano i bagarini online
Sale l’allerta sui biglietti contraffatti

Aumentano i tentativi di vendere biglietti contraffatti per l’Esposizione universale a Milano: task force per scoprire siti web e offerte fasulle.

Segnalazioni in tal senso sono giunte a Milano a Expo spa, che ha allestito una task force per monitorare siti e offerte turistiche. Le prime segnalazioni, per le quali sono già state inviate diffide, risalgono a un mese fa, dalla Cina. Ad esse se ne sono aggiunte altre, soprattutto dall’Asia. Expo precisa che per entrare all’esposizione tutti i biglietti saranno muniti del codice anticontraffazione «quarkode». Tutte le informazioni sull’acquisto dei biglietti e sui rivenditori autorizzati sono disponibili a questo indirizzo.

Nel frattempo si sono aperte le candidature per diventare volontari del Padiglione Europa. Lo ha reso noto lo stesso Padiglione Europa, precisando che possono candidarsi ragazzi compresi tra i 18 e i 30 anni di età, residenti in un Paese dell’Unione o aderenti a un corso Erasmus.

Il Centro servizi per il volontariato precisa che dopo poche ore sono già giunte 1.300 candidature. Le candidature possono essere presentate attraverso il sito www.expo2015.volunteer4europe.org.


© RIPRODUZIONE RISERVATA