Expo, venduti 20 milioni di biglietti Codacons: ingressi a numero chiuso

Expo, venduti 20 milioni di biglietti
Codacons: ingressi a numero chiuso

Expo Milano 2015 ha superato i 20 milioni di biglietti di venduti (i visitatori effettivi sono per il momento 19). Lo ha confermato il commissario unico, Giuseppe Sala, dicendosi «stanco ma molto soddisfatto» del traguardo raggiunto.

«Non che i numeri siano il fattore principale, ma sono molto soddisfatto. Stanco stanco, ma va bene così. E domani è il gran giorno». Venerdì 16 ottobre al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, viene consegnata la Carta di Milano, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il Codacons ha inviato intanto una diffida a Expo chiedendo «la modifica immediata» delle condizioni di accesso all'esposizione universale, e il rimborso di quanto pagato a chi è ancora in possesso di biglietti non usufruiti. Al centro della denuncia dell'associazione dei consumatori, le lunghe code ai padiglioni. «I cittadini pagano un salato biglietto di ingresso ma non riescono a fruire di Expo - denuncia l'associazione di difesa dei consumatori -. Questo per evidenti carenze ed errori imputabili all'organizzazione dell'evento: la necessità di coprire le spese sostenute per Expo 2015 ha portato a consentire accessi quotidiani praticamente illimitati all'area. Ciò ha determinato nelle ultime settimane un sovraffollamento eccessivo, con conseguente formazione di code insostenibili ai padiglioni». Codacons chiede ingressi a numero chiuso, gratuiti o a prezzo fortemente ridotto, mentre si dovrebbe pagare per visitare i singoli padiglioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA