Facevano shopping all’Oriocenter Ma senza pagare. Due in manette

Facevano shopping all’Oriocenter
Ma senza pagare. Due in manette

Hanno razziato merce per 1.250 euro di valore: bloccati mentre si stavano allontanando in auto.

Si erano divisi i compiti: uno ripuliva certosinamente i negozi e l’altro lo aspettava nel parcheggio pronto a darsi alla fuga. Ma dopo l’ennesima visita in diversi negozi dell’Oriocenter non hanno fatto i conti con gli addetti alla sorveglianza, che li stavano tenendo d’occhio da un po’. E così lunedì 6 luglio sono stati beccati mentre cercavano di allontanarsi dal centro commerciale in auto. All’interno o carabinieri hanno trovato di tutto: pantaloni, magliette, profumi, bracciali, perfino scarpette per bimbi, per un valore di 1.250 euro.

Gli addetti alla sorveglianza con la merce recuperata

Gli addetti alla sorveglianza con la merce recuperata

L’autista, un senegalese di 46 anni residente in provincia di Brescia, ha respinto gli addebiti sostenendo di essere all’Oriocenter per altri motivi, e che la merce fosse in realtà dell’amico, un ghanese di 48 anni, anche lui residente in provincia di Brescia, al quale aveva dato un passaggio. Il «collega», dal canto suo, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice ha convalidato l’arresto per entrambi: il 21 luglio torneranno in aula.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo dell’8 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA