Fonteno, giù dalla mulattiera con la jeep Schiacciato dall’auto, muore un 79enne

Fonteno, giù dalla mulattiera con la jeep
Schiacciato dall’auto, muore un 79enne

Tragedia domenica mattina a Fonteno: un 79enne del paese - Silvio Curnis - è morto precipitando con la jeep da una mulattiera.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 10: quando è scattato l’allarme, lanciato da alcuni appassionati di bicicletta passati poco dopo, la sala operativa del 118 ha inviato subito sul posto l’elisoccorso. La zona infatti è impervia e difficilmente raggiungibile dai mezzi di terra.

Purtroppo, come hanno accertato i soccorritori, per l’uomo non c’era più nulla da fare. Secondo la ricostruzione fatta in seguito dai carabinieri, che hanno inviato sul posto una pattuglia per i rilievi, la jeep precipitando ha prima urtato un albero.

La jeep dopo l'incidente a Fonteno

La jeep dopo l'incidente a Fonteno

Ha proseguito la corsa finendo con violenza contro un muro di pietra. Un urto violentissimo che ha sbalzato il guidatore fuori dall’abitacolo. Poi l’auto gli è caduta addosso.

La jeep recuperata a Fonteno dopo la tragedia

La jeep recuperata a Fonteno dopo la tragedia

Il completamento degli accertamenti prima e le operazioni di recupero dopo hanno richiesto molto tempo. La notizia della tragedia ha subito fatto il giro del paese dove la vittima era molto conosciuta.

Silvio Curnis era il papà di Antonio Curnis, apprezzatissimo cardiologo degli Spedali Civili di Brescia. Lascia nel dolore anche altri due figli, Ezio e Tullio, e la moglie Maria Facchinetti. Era uscito di casa presto e guidando la propria Toyota Land Cruiser aveva raggiunto la cascina di famiglia in località «I Nigoi»: aveva caricato della legna e si era rimesso al volante per tornare a casa.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 8 giugno 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA