Forze dell’ordine gratis su bus e treni Dal Pirellone 6,1 milioni per la sicurezza

Forze dell’ordine gratis su bus e treni
Dal Pirellone 6,1 milioni per la sicurezza

Regione Lombardia ha stanziato 6, 1 milioni di euro per dare attuazione all’Intesa che prevede la circolazione a titolo gratuito, sui mezzi pubblici, degli agenti e ufficiali delle Forze dell’Ordine, nei giorni in cui non effettuano servizio di pubblica sicurezza.

Lo ha annunciato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alberto Cavalli, spiegando che «a fronte di ciò, gli interessati, dopo essersi presentati al personale di bordo, si impegnano a fornire assistenza in caso di necessità di accertamento di identità o per interventi di ripristino dell’ordine pubblico».

«Siamo tutti consapevoli – ha aggiunto l’assessore – di quanto la sicurezza del trasporto collettivo sugli autobus, sui treni e anche nella navigazione sui laghi sia una priorità del nostro servizio. La collaborazione con le forze dell’ordine è particolarmente gradita e importante, anche per dare una prima risposta a possibili emergenze, ma offre in più al cittadino la certezza che al suo fianco può trovare un valido e concreto sostegno».

L’intesa con Regione Lombardia è stata sottoscritta dai rappresentanti dei corpi delle Forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Guardia forestale e Polizia locale) e dagli erogatori del servizio di Trasporto pubblico locale (Anav Lombardia, Asstra Lombardia, Trenord e Navigazione Lago d’Iseo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA