Giovani Card, la carica dei 51.300 39 Comuni e un mare di offerte

Giovani Card, la carica dei 51.300
39 Comuni e un mare di offerte

È in arrivo Giovani Card 2015, la carta sconti di durata annuale che i ragazzi dai 18 ai 28 anni di 39 comuni bergamaschi ricevono direttamente a casa e che consente l’accesso agevolato a numerose iniziative di interesse giovanile, per facilitare la fruizione da parte delle giovani generazioni dei servizi e delle proposte del territorio.

Le amministrazioni comunali che la promuovono, vedono in Giovani Card un concreto segnale di attenzione verso le giovani generazioni e si pongono l’obiettivo di offrire ad adolescenti e giovani ulteriori occasioni per essere protagonisti all’interno dei loro ambienti di vita valorizzando la loro partecipazione alla realtà della comunità locale, grazie allo sforzo congiunto che unisce enti pubblici e soggetti privati.

Giovani Card è un progetto nato nell’ambito delle politiche giovanili del Comune di Bergamo nel 2002, esteso nelle edizioni 2007 e 2008 a 16.000 giovani residenti nei comuni dell’ambito territoriale n. 1 e dal 2009 anche ad altre amministrazioni comunali del territorio provinciale, tra cui quelle appartenenti all’ambito territoriale n. 2 che già dal 2005 condividevano un progetto di carta sconto riservato ai giovani.

Giovani Card è uno strumento realizzato con il patrocinio della Camera di Commercio di Bergamo in collaborazione con le Associazioni di categoria Ascom e Confesercenti, referenti dei negozianti aderenti all’iniziativa, e sostenuta dal prezioso contributo degli sponsor che da diversi anni sono partner del progetto: gruppo A2A (A2A, A2A energia, Aprica), UBI - Banca Popolare di Bergamo, Fondazione Comunità Bergamasca, e Kiabi, negozio di abbigliamento di Curno.

Giovani Card coinvolge quest’anno 39 amministrazioni comunali, raggiungendo 51.300 ragazzi. 3 i nuovi comuni aderenti all’edizione 2015: Boltiere, Ciserano e Gorle e oltre 200 le convenzioni stipulate per garantire sconti ai ragazzi.

Aderiscono a Giovani Card 2015 le municipalità di: Almenno San Bartolomeo, Arzago d’Adda, Azzano San Paolo, Bergamo, Boltiere, Bonate Sopra, Brusaporto, Calvenzano, Casazza, Chiuduno, Ciserano, Cologno al Serio, Comun Nuovo, Curno, Dalmine, Gazzaniga, Gorlago, Gorle, Lallio, Medolago, Mozzo, Osio Sopra, Osio Sotto, Pedrengo, Ponte San Pietro, Ponteranica, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Seriate, Sorisole, Spinone al Lago, Torre Boldone, Treviglio, Treviolo, Ubiale Clanezzo, Urgnano, Verdello, Villa d’Almè, Villa di Serio.

Anche per il 2015 Giovani Card garantisce una percentuale di sconto vantaggiosa presso gli esercizi aderenti al progetto (sconti dal 15% al 25%), scelti tra le categorie merceologiche di maggior interesse e a più alta frequentazione da parte di adolescenti e giovani: sport, cultura, divertimento, abbigliamento, motori, benessere, estetica, formazione, elettronica, musica, salute, ristorazione, oggettistica, fotocineottica, assicurazione, viaggi.

Gli esercenti che non hanno ancora aderito potranno farlo in qualsiasi momento dell’anno compilando l’apposito modulo che trovano sul sito internet www.giovanicard.it.

Oltre a Giovani Card, nella busta che i ragazzi ricevono direttamente a casa, sono presenti 7 buoni sconto speciali, da ritagliare e consegnare presso le strutture segnalate - con nuove, interessanti adesioni - e avere così diritto allo sconto riportato sul buono (Wall Street Institute, Ovet viaggi, LuRI, Parco Avventura Bergamo, Mykase, Parco del Pitone e Kiabi).


© RIPRODUZIONE RISERVATA