Giovedì 28 Luglio 2011

Giuseppe Sala, ad di Expo 2015:
a giorni la 1ª gara, lavori a ottobre

«Finalmente si va verso la fase operativa, verso i contenuti: a gorni verrà indetta la prima gara e a ottobre inizieranno i lavori»: lo ha detto giovedì mattina in Provincia, Giuseppe Sala, amministratore delegato della società Expo 2015, intervenendo all'inaugurazione della mostra degli elaborati dei giovani sulla manifestazione.

E Bergamo sarà un partner importante assicura Sala: «L'Expo ha anche una forte valenza di promozione territoriale e dunque, da questo punto di vista, Bergamo e la Bergamasca sarà un partner davvero molto importante».

Siamo in ritardo? «Direi di no - ha risposto Sala -. Certamente si pove partire prima, ma abbioamo pensato ad opere caratterizzate da un'architettura leggera e dunque siamo ancora nei tempi».

Intanto giovedì mattina, nel cortile del palazzo della Provincia di Bergamo si è tenuta l'inaugurazione della mostra dei progetti che hanno partecipato al primo bando di premiazione «I giovani e l'Expo. La Provincia di Bergamo premia le idee».

Oltre al presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano e all'assessore provinciale alle Grandi infrastrutture, Pianificazione territoriale ed Expo Silvia Lanzani, erano presenti due esponenti di spicco della Società Expo 2015 Spa: l'amministratore delegato Giuseppe Sala e il componente del Cda Fabio Marazzi.

La mostra, a ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 30 settembre 2011 nel cortile del Palazzo provinciale di via Tasso 8 nei seguenti orari: lunedì - venerdì dalle 8 alle 20; sabato dalle 8 alle 14.

«Ringrazio i giovani che hanno partecipato con le loro idee, la loro fantasia, freschezza ed intelligenza. – ha detto il presidente Ettore Pirovano. - Sono loro che dovranno lavorare dopo di noi e a loro va tutto il nostro sostegno».

Il bando “I Giovani e l'Expo” è un'iniziativa dell'assessorato alle Grandi infrastrutture, Pianificazione territoriale, Expo della Provincia di Bergamo, finalizzata a promuovere le tematiche dell'esposizione universale in programma nel 2015 a Milano e a coinvolgere e sensibilizzare i giovani all'Expo.

“Quello di oggi è il risultato degli sforzi di molti, a cominciare proprio dai giovani. – ha precisato l'assessore Silvia Lanzani. - È proprio grazie alla lettura e all'interpretazione che i giovani hanno dato alle tematiche dell'Expo che sono nate originali idee di valorizzazione, rilancio, promozione del territorio della provincia di Bergamo, di specifiche tematiche e ambiti di eccellenza della nostra realtà”.

“Noi crediamo fortemente nei giovani – ha puntualizzato Giuseppe Sala - e investiamo molto su di loro. Il nuovo logo di Expo 2015 arriva proprio da un concorso di idee cui hanno partecipato giovani architetti e designers. Expo è un grande progetto in grado di veicolare il sottilissimo ma necessario equilibrio tra il tema dell'alimentazione e il marketing del territorio. In questo, devo dire, Bergamo è molto più avanti di altri”.

“Da bergamasco apprezzare moltissimo come la Provincia di Bergamo ha saputo veicolare la positività del messaggio dell'Expo”- ha concluso Fabio Marazzi. Il lancio del progetto si è tenuto il 20 marzo 2010 con l'invito ai giovani a “comporre” idee sull'Expo. Alla fine di maggio 2010 è stato approvato il bando di premiazione: questo riservava la partecipazione a persone di età compresa fra i 15 e i 25 anni.

L'evento finale di presentazione e premiazione delle idee si è svolto il 19-20 novembre 2010, nel Liceo Mascheroni di Bergamo, alla presenza di autorità, rappresentanti del mondo dello sport e dello spettacolo e ragazzi provenienti da scuole bergamasche. I progetti presentati sono stati 48, con 171 partecipanti al bando. La numerosa adesione dimostra il successo dell'iniziativa che è stata realizzata grazie al patrocinio della Società Expo 2015 Spa e dell'Ufficio Scolastico - Ambito territoriale di Bergamo. Inoltre, si segnala il patrocinio e il supporto finanziario dalla Fondazione Istituti Educativi di Bergamo e dalla Fondazione della Comunità Bergamasca onlus.

È di rilievo altresì che tutto sia stato realizzato con risorse interne e che i totem, la guida e il materiale informativo siano stati realizzati da una delle giovani vincitrici del bando di premiazione, che ha voluto svolgere un tirocinio presso gli uffici Expo. L'inaugurazione odierna è stata inoltre l'occasione di presentare due prodotti editoriali assolutamente peculiari.

Si tratta del catalogo che raccoglie tutti i progetti che hanno partecipato al primo bando di premiazione “I Giovani e l'Expo” e della “Guida ai temi della manifestazione”, il primo documento orientativo sui temi dell'Expo e sulle potenzialità che esso offre al territorio bergamasco.

a.ceresoli

© riproduzione riservata