Legge salva-parchi: ok dalla Regione
Il patrimonio verde resta ai Comuni

Il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge sui parchi. «La proposta di legge approvata - dice l'assessore ai Sistemi verdi Alessandro Colucci - salverà i parchi lombardi da una sicura soppressione, prevista da una norma del Parlamento».

Legge salva-parchi: ok dalla Regione Il patrimonio verde resta ai Comuni

Il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge sui parchi. «La proposta di legge approvata - dice l'assessore ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci - salverà i parchi lombardi da una sicura soppressione, altrimenti prevista da una norma approvata dal Parlamento».

Il decreto Milleproroghe entrato in vigore lo scorso 27 febbraio - come è noto - ha previsto l'estinzione dei Consorzi di gestione dei parchi regionali entro fine anno. Con l'approvazione del nuovo modello organizzativo dei Parchi si mette in sicurezza l'intero sistema verde regionale.

«Dall'inizio della legislatura - ha spiegato Colucci - abbiamo lavorato per strutturare un provvedimento che intervenisse sulla governance, definendo un nuovo rapporto tra i Parchi e il mondo esterno (il mondo agricolo in particolare, che, dopo l'approvazione della normativa, è chiamato a esprimersi sui provvedimenti di suo interesse). Nello stesso tempo, con la nuova normativa, si rafforza il concetto e il ruolo di salvaguardia e tutela, integrandolo perfettamente con l'idea che i cittadini possano fruire e godere pienamente i parchi, amare questo patrimonio e sentirlo davvero loro».

Con la nuova legge si sancisce il concetto del «fare sistema», si fanno entrare in rapporto tra loro i Parchi (con l'accorpamento di alcuni servizi) e si consente agli Enti gestori di offrire servizi e attività di pianificazione e programmazione territoriale e ambientale ai Comuni. Si conferma, infine, la piena centralità dei territori e degli Enti locali; la nuova legge inoltre mantiene in capo ai Comuni il patrimonio di ogni Parco. Per quanto riguarda le deroghe, il parere del Parco è «vincolante», confermando quindi la centralità dei territori.

«Esprimo soddisfazione per l'approvazione della legge sui Parchi, una legge che non solo consente ai parchi di poter continuare ad operare, ma anche di essere ancora più efficienti nella tutela e valorizzazione dell'eccellenza dei nostri territori». Lo dichiara il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. «Plaudo - aggiunge Formigoni - alla compattezza della maggioranza e segnalo agli ipercritici per partito preso, che in questi giorni non hanno mancato di far sentire la propria voce, che la legge ha anche ottenuto il voto di astensione delle opposizioni più ragionevoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA