Gli strafalcioni sul tabellone luminoso L’ingegner Riva: ho sbagliato, colpa mia

Gli strafalcioni sul tabellone luminoso
L’ingegner Riva: ho sbagliato, colpa mia

Gli strafalcioni in tedesco e in portoghese comparsi sul pannello luminoso del Distretto di Bergamo centro hanno causato un bel polverone, soprattutto su internet: la rete ha commentato con ironia e anche sdegno gli scivoloni linguistici, non sicuramente un bel benvenuto ai turisti a pochi giorni dall’apertura dell’Expo a Milano.

L’ingegner Alessandro Riva, presidente del Distretto del commercio di Bergamo centro, è intervenuto e con molta sincerità ha ammesso la sua totale responsabilità: «Credo sia doveroso ammettere gli errori, sono tutti miei e sono frutto solo del grande entusiasmo nel voler tradurre le frasi di benvenuto ai turisti ricorrendo a translate web che, usato in una fiera, mi aveva permesso di dialogare con persone di altri Paesi anche se certamente non alla perfezione».

«Ho sbagliato e me ne scuso ancora, ma voglio sottolineare che sono stati errori a costo zero, nel senso che li ho fatti io e che naturalmente non ho ricevuto nessun compenso. Ringrazio comunque tutti per le segnalazioni. Sentirò le varie ambasciate per farmi dare la traduzione esatta. Sarà mia cura sistemare gli errori, spero solo di non aver offeso nessuno. Grazie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA