Venerdì 06 Giugno 2014

Gran caldo per il weekend
Ma il pizzo Coca torna bianco

Il pizzo Coca imbiancato dopo la nevicata caduta durante la notte
(Foto by Mirco Bonacorsi)

Malgrado i meteorologi abbiano già previsto nei prossimi giorni temperature superiori ai trenta gradi, la «pazza primavera» è riuscita a dare l’ennesimo colpo di coda grazie alle correnti fredde ancora presenti in quota.

Nella notte tra mercoledì e giovedì, sulle nostre montagne, è infatti ricomparsa la neve fin verso i 2.300 metri, imbiancando tutte le vette sovrastanti. Il pizzo Coca, che con i suoi 3.050 metri risulta essere la montagna più alta delle Orobie, si presentava imbiancato, anche se siamo a giugno.

Se nei mesi scorsi il rifugio era quasi sommerso da 5-6 metri di neve, ora appare totalmente visibile, ma attorno è ancora parecchia la neve presente, calpestata solo negli ultimi giorni dai primi escursionisti che hanno raggiunto il piccolo altipiano orobico.


Afa, gran caldo in arrivo, si diceva. Colpa dell’anticiclone africano sulla Penisola che dal weekend aprirà un periodo stabile. Dove farà più caldo? I meteorologi di 3bmeteo rispondono al Nord e sulle Tirreniche, maggiormente esposte agli effetti del promontorio anticiclonico. Qui le temperature subiranno un generale aumento portandosi su valori tipici da Solleone. Durerà almeno sette giorni, grosso modo fino allo scadere della prossima settimana, con il culmine tra domenica e martedì prossimo. Poi è possibile un arretramento della cupola anticiclonica e l’inserimento di correnti meno calde e forse anche un po’ più instabili.

© riproduzione riservata