Sabato 27 Ottobre 2007

Grazie ai volontari per la nuova sede Ana

Da Boccaleone un forte e sincero «grazie» ai 700 alpini volontari da tutta la provincia che a turno e a gruppi hanno prestato gratuitamente la loro esperienza professionale in ore e ore di lavoro per realizzare la sede della sezione provinciale di Bergamo dell’Associazione Alpini, in via Gasparini. In una cerimonia ufficiale è stato sottolineato il loro impegno, durato quattro anni, per rimettere in sesto un’antica casa colonica e adeguarla alle nuove esigenze. L’inaugurazione ufficiale della sedesarà a marzo del prossimo anno.Bergamo, con i suoi 21 mila iscritti e 6 mila 500 amici degli alpini è la sezione più numerosa a livello nazionale e adesso avrà una sede adeguata. Vi hanno collaborato tutti i 260 Gruppi che fanno parte della sezione bergamasca, chi mettendo a disposizione il lavoro degli associati chi offrendo materiali per l’edilizia o denaro.In quattro anni ben 700 gli alpini che si sono alternati al lavoro sotto la guida degli architetti Elena Cassia e Lamberto Biffi di Mapello. Alla cerimonia di ringraziamento hanno presenziato anche il sindaco Roberto Bruni e il presidente della Provincia Valerio Bettoni, oltre ai consiglieri regionali Carlo Saffioti e Pietro Macconi. Ognuno dei 700 alpini che hanno prestato gratuitamente il proprio lavoro avrà un diploma di benemerenza.Il vasto edificio di via Gasparini è stato donato all’Ana di Bergamo dalla nobildonna Annamaria Astori nel 1995. La struttura è un tipico esempio di costruzione rurale strettamente legata alla tradizione agricola.(27/10/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata