I giovani fanno il pieno di musica - video Erano in 5.300 arrivati da mezza Europa

I giovani fanno il pieno di musica - video
Erano in 5.300 arrivati da mezza Europa

Sono arrivati da Spagna, Francia Inghilterra, Svizzera e Austria e hanno invaso la Fiera di Bergamo per ballare per 12 ore filate.

Un fiume formato da 5.300 giovani amanti di musica elettronica non ha voluto perdere l’appuntamento con lo «Shade Music festival», evento internazionale che si è svolto alla Fiera di Bergamo dalle 4 del pomeriggio di lunedì alle 4 di mattina di martedì.

Festival, organizzato dall’Ente fiera Promoberg e da Giordano Vecchi (titolare della discoteca Bolgia di Osio Sopra). Si è distinto per la caratura dei produttori musicali che si sono esibiti sul palco da 160 metri quadri allestito per l’occasione nel padiglione B.

Lo «Shade Music festival»

Lo «Shade Music festival»
(Foto by Yuri Colleoni)

Nomi come quelli dell’inglese Richie Hawtin, dello svedese Adam Beyer o della russa Nina Kraviz si esibiscono in tutto il mondo facendo sempre il «sold out». Grande l’attenzione posta dagli organizzatori a prevenire che durante lo svolgimento del festival circolassero

Un alcol test

Un alcol test

droghe fra i giovani partecipanti: 70 sono le guardie giurate ingaggiate dall’Ente fiera Promoberg.

Poi 25 volontari del progetto «Safe driver» (promosso dal dipartimento Dipendenze dell’Asl di Bergamo insieme ad altri enti e associazioni) che , per tutta la durata dell’evento, hanno distribuito cinquemila volantini informativi ed eseguito circa 1.500 alcoltest.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA