I Paesi più sicuri del 2015: Islanda ok Italia in 36ª posizione, Stati Uniti in 94ª

I Paesi più sicuri del 2015: Islanda ok
Italia in 36ª posizione, Stati Uniti in 94ª

È stato pubblicato il Global Peace index 2015, uno studio molto dettagliato che indica quali sono i Paesi più sicuri per viaggiare e quelli invece più pericolosi.

Lo studio è stata compilato tenendo in considerazione una serie di parametri come livelli di sicurezza, coinvolgimento del Paese in conflitti interni ed esterni o internazionali e grado di militarizzazione della società. Ebbene, il Paese considerato più sicuro al mondo è l’Islanda (nella foto) e sul podio balzano pure Danimarca e Austria, mentre al contrario - ma siamo sicuri che nessun abbia pensato di andare in vacanza in Paesi del genere - assolutamente da evitare sono Siria, Iraq e Afghanistan.

Copenaghen in Danimarca

Copenaghen in Danimarca

Un panorama di Vienna

Un panorama di Vienna

Nei primi dieci Paesi più sicuri ci sono anche, nell’ordine, Nuova Zelanda, Svizzera, Finlandia, Canada, Giappone, Australia e Repubblica Ceca. L’Italia è in 36ª posizione con un indice di sicurezza elevato ma non molto elevato. Da segnalare la 16ª posizione della Germania, la 21ª della Spagna, la 39ª dell’Inghilterra, la 45ª della Francia e, nota decisamente negativa, la 94ª degli Stati Uniti. La Tunisia è in 76ª posizione, ma in deciso peggioramento.

La Russia è tra i Paesi più pericolosi (152ª posizione). Nella classifica negativa, dopo l’Afghanistan, ecco Sud Sudan, Repubblica Centrafricana, Somalia, Sudan, Repubblica democratica del Congo, Pakistan e Corea del Nord.

Afghanistan

Afghanistan

Iraq

Iraq

Siria

Siria

© RIPRODUZIONE RISERVATA