Venerdì 22 Novembre 2013

I ragazzi colpiti dall’allergia

Continua il mistero al Falcone

Liceo Falcone di Bergamo
(Foto by Bedolis Foto)

Continua il mistero delle allergie al liceo Falcone. Anche i test eseguiti in ospedale per le sostanze allergeniche più comuni hanno dato esito negativo.

Le sette famiglie con i figli in quarta e seconda della sede di via Meucci hanno ricevuto i risultati delle prove e sono preoccupate sia per la salute sia per gli studi dei figli. Lunedì è prevista una riunione a scuola con il preside e i referenti dell’Asl nella quale si farà il punto e i genitori chiederanno i l controllo dell’aria da parte dell’Arpa.

L’unico indizio è l’accensione dei caloriferi il giorno iin cui si è verificata la prima allergia. Può essere, argomentano, che il calore abbia disperso nell’edificio qualche sostanza prima inerte che è stata captata dagli studenti.

Dal punto di vista sanitario l’Asl, che sperava di avere la soluzione dai test, deve ricominciare da capo.</p><p class=”p”>Dato che l’allergia si manifesta in tutti gli edifici sede del Falcone (e non, come era sembrato, solo nelle classi di via Meucci) che sono distanti fra loro, sembra probabile la presenza di un elemento chimico comune e scatenante.

© riproduzione riservata