I sindacati degli inquilini in Prefettura «Presto incontro sull’emergenza sfratti»
Il presidio di sabato 10 ottobre

I sindacati degli inquilini in Prefettura
«Presto incontro sull’emergenza sfratti»

Nel colloquio del 13 ottobre l’impegno della Prefettura per riunire i rappresentanti dei Comuni ad alta tensione abitativa, rappresentanti della proprietà edilizia e le organizzazioni sindacali degli inquilini per un confronto sulla situazione.

«L’incontro si svolgerà entro la fine del mese», dicono con soddisfazione i rappresentanti di Sice Cisl, Sunia Cgil e Unione Inquilini che nella mattinata del 13 ottobre hanno incontrato il viceprefetto Adriano Coretti, dopo la manifestazione che sabato scorso (nella foto) in Porta Nuova ha portato molti nuclei familiari colpiti da sfratto a presidiare il centro cittadino volantinando e presentando la propria situazione.

Roberto Bertola (Sicet), Pietro Roberti (Sunia) e Fabio Cochis (Unione inquilini), infatti, hanno sempre identificato nella Prefettura «l’Istituzione preposta per l’eventuale sospensione delle esecuzione degli sfratti e a coordinare le diverse realtà immobiliari e Istituzionali presenti sul territorio, al fine di compiere il passaggio da casa a casa», proprio il «progetto» alla base del percorso Internazionale denominato «Sfratti zero», realizzato sabato in diverse città.

«Le organizzazioni sindacali degli inquilini di Bergamo – ripetono i tre sindacalisti – assieme ad altri rappresentanti degli inquilini sfrattati, mantengono lo stato di agitazione con l’inquilinato bergamasco almeno per tutto il mese di ottobre, promuovendo e organizzando altre iniziative a sostegno del passaggio da casa a casa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA