Il caldo africano non molla. Anzi... Ma nel weekend rischio temporali

Il caldo africano non molla. Anzi...
Ma nel weekend rischio temporali

Ancora caldo, da giovedì specie al Centronord con temperature percepite anche oltre i 40°C. Ma nel weekend rischio di forti temporali.

«Imminente una nuova intensa ondata di calore che si farà sentire questa volta con maggiore forza al Centronord». Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega: «L’acuto del caldo sarà da giovedì quando al Centronord si toccheranno picchi di 36-38°C, in particolare su Valpadana, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna. Qualche grado in meno invece al Sud e medio Adriatico sebbene con caldo piuttosto intenso, ma con punte che non dovrebbero superare i 33-35°C».

«Tra le città più roventi e da bollino rosso Milano, Torino, Verona, Bolzano, Bologna, Ferrara, Mantova, Firenze, Grosseto, Perugia, Viterbo, Roma, Benevento e Nuoro – prosegue l’esperto –, ma in generale si soffrirà anche sulle altre zone a causa dell’aumento dell’afa, che si farà sentire soprattutto lungo le coste di giorno e nelle grandi città di sera. Le temperature percepite potranno infatti superare anche i 40°C in particolare sui litorali e sulla Valpadana. Andrà meglio su basso versante adriatico e ionico, esposti a moderati venti nord orientali che attenueranno la canicola».

«Nel weekend rischio di qualche temporale anche forte – aggiunge Ferrara – a causa di un lieve indebolimento dell’anticiclone africano. Stando agli ultimi aggiornamenti le aree più a rischio potrebbero essere Alpi, Nordovest, Appennino, Calabria, Sicilia ed occasionalmente anche i versanti tirrenici. È comunque ancora una ipotesi che andrà confermata nei prossimi aggiornamenti».

Quando potrebbe finire il grande caldo? «Nella settimana di Ferragosto dovremo assistere ad un generale lieve calo delle temperature, con smorzamento solo parziale della canicola. Sebbene infatti non raggiungeremo più i picchi attesi nei prossimi giorni, il clima si manterrà comunque caldo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA